L’addio al nubilato più elegante
L’addio al nubilato più elegante
In Spa, lungo la via del benessere

La festa di addio al nubilato è una tradizione recente, almeno nell’universo femminile, mentre di origini ben più lontane nel tempo è la corrispettiva festa di addio al celibato. 

Il saluto al nubilato non è altro che un suo spin-off, per usare il linguaggio televisivo. Questa cerimonia è stata in qualche modo rivendicata negli anni Sessanta dal movimento femminista e, via via, ha costruito la propria storia, soprattutto a partire dagli anni Ottanta. È insomma un modo di interpretare il “moderno” concetto di pari opportunità.

Un’occasione da cogliere è di sicuro quella che il Monun offre a chiunque si assuma l’incarico di organizzare una festa di addio al nubilato. Secondo il “galateo” l’onere/onore spetterebbe alla testimone della sposa, ma in realtà è ormai consuetudine che siano le amiche della futura coniuge ad occuparsene. 

La Spa del Monun permette di realizzare un addio al nubilato che parla un linguaggio elegante e che fa del piacere il vero protagonista della serata. Il Centro Benessere dell’Hotel Boutique è il luogo ideale per la condivisione di un’esperienza ricca di fascino, che sarà a lungo cara alla memoria, un ricordo longevo come lo sono le amicizie più importanti. Le antiche volte in pietra di Palazzo Spinelli, la dimora settecentesca sede del complesso del Monun, renderanno suoni e silenzi di quella giornata ancora più ricchi di promesse, di futuro da costruire. 

L’addio al nubilato segna simbolicamente la fine di una fase e l’avvio di una nuova vita. Entrare nella Spa del Monun significa regalarsi la possibilità di rigenerare la pelle, come i pensieri. Rilassarsi e ritrovarsi. Ovvero esattamente quello di cui si ha più bisogno quando ci si prepara a percorrere una strada inesplorata. Preparare l’addio al nubilato, in Spa, vivere questo passaggio con le amiche più care, significa poter sperimentare una serie di ambienti e possibilità: passare dal bagno di vapore alle docce emozionali e sensoriali; immergersi nel Thermarium e poi scoprire il Frigidarium, la stanza del Sale e l’angolo Tisana

Il percorso che l’Hotel Boutique ha tratteggiato è piuttosto articolato e prevede inoltre che la futura sposa, accompagnata dalle amiche più care, abbia l’uso esclusivo della Spa. Sentirsi come nelle antiche terme romane, coccolate, e al tempo stesso godere delle sfumature nuove che questi ambienti possono vantare, grazie all’apporto della tecnologia.  

E in più, regalo nel regalo, alla sposa sarà riservato uno speciale trattamento viso Skin Soft, detergente, levigante, idratante. E dopo questo momento di benessere, potrebbe essere un’idea suggellare la festa con un oggettino in ceramica, da scegliere insieme. A due passi dal complesso del Monun, il fermento creativo dei ceramisti anima una delle vie più caratteristiche di tutta la Puglia: la Strada delle Ceramiche di Grottaglie.