Il pranzo dell’Immacolata
Il pranzo dell’Immacolata
Tradizione e novità si incontrano al Monun Restaurant

Si avvicina l’8 dicembre: la festa dell’Immacolata Concezione.

Il Monun Restaurant è già pronto ad accogliere gli ospiti, nella sua bellissima sala. Bianca e luminosa, con le decorazioni per il Natale che si avvicina, scelte e sistemate nel segno della sobrietà, dell’eleganza.

C’è un po' di confusione sulla celebrazione dell’Immacolata: molti infatti pensano che si tratti del giorno del concepimento di Gesù Cristo. In realtà, la Concezione cui la Chiesa fa riferimento è quella di Maria. Secondo il documento che porta il nome “Ineffabilis Deus”, la Madre di Cristo è nata immune dal peccato originale, che penderebbe invece sulla testa di tutti gli altri. Nella Bibbia però, non c’è alcun riferimento a questa circostanza, cioè al fatto che Maria sia stata concepita senza peccato. Anzi, nel libro dei libri, la mamma di Gesù viene descritta come una donna comune, prescelta da Dio come madre del Messia.

L’Immacolata è senza dubbio una festa molto sentita in tutta l’Italia e in particolare al Sud, dove sarebbe nata. Cenni storici a parte, che si sia credenti oppure no, la giornata dell’otto dicembre offre a famiglie e comunità la possibilità di stare insieme, di riunirsi, magari attorno ad una bella tavola imbandita. Se capita nel fine settimana ancora meglio.

A Milano, per esempio, dove il giorno prima si celebra il santo patrono Ambrogio, le due festività possono trasformarsi in un ponte, una sorta di week-end da cogliere al volo per allontanarsi un po' dai ritmi frenetici del lavoro. In Puglia, la celebrazione dell’Immacolata si veste di tutte quelle caratteristiche che rendono le feste, religiose e non, particolarmente attraenti per gli amanti della buona cucina. Si può decidere di trascorrere la giornata in casa, lavorando molte ore ai fornelli, per accogliere al meglio gli ospiti, oppure si può fare una scelta differente.

Di totale relax, dedicandosi esclusivamente agli affetti. Quale maniera migliore per farlo, se non prenotando un pranzo al Monun Restaurant? Seduti comodamente ad una delle belle tavole del ristorante gioiello, ci si può regalare un’esperienza nuova, rispetto al gusto, non rinunciando alla tradizione. Il pranzo appositamente disegnato per l’occasione dallo chef prevede un antipasto, un primo, un secondo e un dessert.

Per cominciare, però, gli assistenti di sala portano a tavola un gustosissimo Benvenuto, che consiste in un fiorire di focaccine ai sette cereali con pomodorino datterino, grissini, mini bignè salati alla parmigiana, pane casereccio con lievito madre, prodotto nella cucina del Monun e cialda debole ai semi.

Un tocco di classicità pugliese è assicurato quando a tavola arrivano le pettole. Frittelle golose che si preparano a Taranto e nella provincia, per tutto il periodo delle feste natalizie. Volete conoscere il resto del Menu. Continuate a seguirci, oppure, ancora meglio, prenotate il pranzo dell’Immacolata al Monun Restaurant.

Per i dettagli potete consultare la pagina monun.it/offers/pranzo-immacolata.