MONUN al fianco di BeAlternatives-TEDxTaranto
MONUN al fianco di BeAlternatives-TEDxTaranto
Grandissimo successo

Si è concluso (il 29 novembre) sul palco del Teatro Fusco, nel cuore di Taranto, il BeAlternatives - TEDxTaranto. L’intero evento (un grande talk itinerante sulla possibilità di costruire alternative, partendo dalle attitudini, dalle competenze dei singoli e della comunità, dalla vocazione di un territorio e passando per quella frontiera di risorse infinite che è la tecnologia) ha potuto contare sul sostegno di molti, istituzioni, imprenditori, singoli cittadini, scuole, etc. Tra i partner del BeAlternatives, anche il Monun Hotel Restaurant Spa, la cui direzione ha creduto fortemente in questa iniziativa, organizzata dall’associazione Stella Marina, in co-attuazione con LWB Project e con l’associazione De Tocqueville.

Patrocinata, tra gli altri, dal Comune di Taranto e dalla Regione Puglia, la manifestazione ha portato in terra jonica più di venti ospiti provenienti da ogni angolo del mondo, con straordinarie esperienze professionali da raccontare agli studenti tarantini. 

Sette le scuole superiori coinvolte, 250 il numero dei curricula ricevuti dai promotori per il Recruitment Day, attraverso il portale BeAlternatives. 

I ragazzi sono stati i grandi protagonisti di questa lunga maratona talk. Le scuole e la Camera di Commercio di Taranto si sono trasformate, nelle giornate del 27 e 28 novembre in una grande fiera del confronto, dell’ascolto, delle domande e della meraviglia. Come quella colta negli occhi degli studenti dell’Istituto Don Milani - Pertini di Grottaglie, mentre Giovanni Re, community manager di Roland DG raccontava il proprio percorso professionale, la propria esperienza di vita. Con una notevole capacità empatica, è riuscito a spiegare loro l’importanza del fare rete, non solo virtualmente. Ha trasmesso, anche alla platea del Fusco, ottimismo e messaggi utili per il futuro, creando un nesso tra le possibilità di sviluppo e la capacità di connettersi, di provare interesse per situazioni anche lontane, rese vicine dalla tecnologia. Anche Simone Bianco, ricercatore IBM ha apprezzato l’atteggiamento ottimistico dei tanti studenti che lo hanno ascoltato durante il TED, con attenzione e curiosità. 

Non sono mancati spazi dedicati alla cucina, all’arte di saper conquistare, come chef affermato, un posto importante nel mondo del cinema e della televisione, grazie alla passione e alle competenze. Fabio Campoli è stato ospitato dall’IISS Mediterraneo di Pulsano, nel corso della prima delle tre giornate del BeAlternatives, portando a Taranto il suo spirito creativo e la sua simpatia. 

Grande partecipazione anche il 29, in occasione del TEDx. Punti di vista alternativi si sono avvicendati sul palco del Fusco, catturando l’attenzione dei tanti che sono arrivati da ogni parte della provincia (c’era anche una delegazione di un istituto superiore di Policoro) per ascoltare le testimonianze di chi ce l’ha fatta. Di chi ha trovato la propria strada e, in qualche modo, ha segnato positivamente anche quella degli altri. 

Il Monun Hotel è lieto di aver aderito al progetto e si augura che il BeAlternatives generi presto altre manifestazioni dello stesso valore. Vi aspetta come sempre, per una vacanza in terra salentina o anche soltanto per un pranzo o una cena. Da RE!