Il tempo dell’attesa
Il tempo dell’attesa
Riabbracciarsi sarà più bello

La sospensione di tutte le attività del Monun Hotel, per quanto difficile e dolorosa, è un gesto di responsabilità al quale la direzione della struttura non poteva sottrarsi. Una decisione che ha anticipato gli ultimi necessari provvedimenti del Governo.

Tuttavia, sospensione è una parola che dobbiamo imparare a leggere in senso positivo, perché significa interrompere per riprendere. A riempire lo spazio concettuale e reale tra i due momenti, il tempo dell’attesa.

Un’attesa che noi del Monun auspichiamo possa essere per tutti, piena, fruttuosa e generatrice di propositi da attuare quando l’emergenza sanitaria sarà stata superata.

Ci auguriamo che possa accadere presto.

Restare a casa deve significare ripensare tutto il sistema di valori che aveva guidato fin qui le nostre esistenze. Ritrovare, come già da più parti si sta sottolineando, la bellezza dello stare in famiglia, del vivere la dimensione casalinga, quella della lentezza, della condivisione di attività dimenticate, messe da parte per mancanza di tempo. Quel tempo che ci è mancato, anche se a mancare in realtà siamo stati noi.

Siamo noi ad aver “mancato il tempo”.

Dobbiamo reimpararlo, quel tempo.

Riscoprirlo come superficie da non dover riempire sempre, a tutti i costi. Ma come orizzonte da osservare, per tornare a vedere le sue linee morbide e colorate, quelle coperte da una frenesia ottusa. E a proposito di questo argomento, impossibile non citare la monumentale opera di Marcel Proust, “Alla ricerca del tempo perduto” che, con i suoi sette volumi è, anche nello stile e nella struttura narrativa, una grande riflessione filosofica sugli uomini e sul tempo.Questo potrebbe essere il momento giusto per dedicarsi alla lettura, non solo quella impegnativa.

Quanto a noi del Monun, non temete. Stiamo impiegando, nel rispetto delle regole del Governo, il tempo dell’attesa, come ci piace definirlo, immaginando l’immediato futuro: la ripresa, dopo l’interruzione; l’ordinario fluire delle cose, dopo gli eventi dolorosi di questi giorni; i servizi che saremo in grado di proporvi; le combinazioni di sapori che vi faremo scoprire. Quando ci ritroveremo, di nuovo tutti insieme, i trattamenti e i percorsi di benessere della SPA del Monun boutique Hotel e Restaurant saranno ancora più desiderabili.

La struttura tornerà ad essere un punto di riferimento per tutti voi che amate la bellezza, la tradizione, la buona cucina, il relax e l’arte. Ci auguriamo prima di tutto che presto si possa riuscire a contenere i contagi da Covid-19, in Italia e in tutto il mondo. Che ancor prima sia disponibile una cura per questa nuova malattia; che in un arco di tempo ragionevole possa essere pronto un vaccino. Siamo vicini alle famiglie colpite e a tutto il personale sanitario che, in ogni regione, lavora instancabilmente per garantire le cure a tutti i pazienti.

Restate a casa!

Continuate a seguire il nostro blog.