Sarà l’estate delle famiglie
Sarà l’estate delle famiglie
Incoraggianti gli ultimi dati Enit

Luglio è appena cominciato; in tanti sono ancora al lavoro mentre qualcuno ha già avuto la possibilità di concedersi una vacanza. E voi, cosa aspettate a pianificare un bel periodo di relax in una città come Grottaglie, in una regione come la Puglia, in un complesso alberghiero come il Monun boutique Hotel?

Vi aspettano la bellezza della natura, le raffinatezze degli artisti della ceramica, per i quali Grottaglie è famosa, l’incontro con una terra speciale e con l’elegante e calda accoglienza dello staff di Palazzo Spinelli, settecentesca sede del Monun.

Quest’anno, lo sappiamo, il turismo ha caratteristiche inedite; per qualcuno organizzare un viaggio può non essere semplice. Ma gli aiuti non mancano (voucher e bonus, per esempio), e i primi dati Enit, l’Agenzia nazionale del Turismo, confermano che gli italiani, pur se in difficoltà, hanno voglia di viaggiare, soprattutto di godere delle bellezze che tutto il mondo ci invidia.

Intanto secondo Enit sono in aumento i voli aerei, in particolare si registra una crescita settimanale positiva delle prenotazioni mondiali (+23%), segno di una maggiore mobilità negli ultimi giorni.

Si sono fermate anche le disdette dalla Francia e le città d’arte restano importanti poli d’attrazione, sebbene le presenze straniere siano ridotte. Su un campione di quasi 4 mila italiani, sono per lo più gli uomini tra i 36 e i 55 anni i più inclini a prenotare un week end o un soggiorno più lungo.

Sempre secondo Enit questa dovrebbe essere l’estate delle famiglie. Più della metà degli interpellati dall’Agenzia del Turismo sta pensando a viaggi familiari, solo il 38% in coppia. Per quel che riguarda i turisti stranieri, il 48% degli inglesi ha prenotato per i prossimi trenta giorni, mentre il 2% ha espresso l’intenzione di viaggiare nei prossimi sei mesi. Naturalmente i cali più evidenti riguardano la Cina e gli USA. Ma l’Italia resta una meta turistica ambita.

Ciascuna delle sue regioni esercita sui viaggiatori un fascino particolare, la Puglia ha già le spiagge affollate (pur nel rispetto delle misure di sicurezza) e a proposito di famiglie, non sono poche quelle che scelgono di trascorrere le vacanze in località dove ritrovare l’equilibrio psico-fisico, attraverso la natura, l’arte e il cibo, è semplice. Grottaglie, Taranto rappresentano senza dubbio delle mete che possono offrire tanto, sotto questo aspetto e da punti di vista diversi.

Il Monun inoltre è il luogo ideale dove abbandonarsi al comfort, ai piaceri della tavola, al benessere che qui ha il nome di Monun SPA. Salus per aquam, sostenevano i latini. Alla SPA del Monun si viene anche per ritrovare la salute del corpo e della mente, in un ambiente unico, tra antiche volte a stella e cisterne scavate nella pietra. Che aspettate a prenotare?