Get Lost, viaggi per perdersi
Get Lost, viaggi per perdersi
E ritrovarsi al Monun

Ogni viaggio è un mondo a sé, perché prima di tutto lo è ogni viaggiatore. Quando si decide di partire per raggiungere un qualche luogo, a muovere i passi è soprattutto il desiderio di scoprire ed emozionarsi. Non tutti si chiedono cosa proveranno, viaggiando. Tuttavia, il punto è proprio quello: i sentimenti che accompagnano l’esperienza e quel che si scopre di se stessi, in un altro luogo, in una situazione nuova.

Se esistono tanti modi di cercare, esistono altrettante modalità per perdersi. Get Lost (significa perdersi, appunto) è il nome di una tipologia di pacchetti vacanza proposti da una rinomata agenzia di viaggi, con sedi negli Stati Uniti e in Inghilterra. Cosa si vuol provare viaggiando? Le esperienze proposte ai clienti hanno tutte quante lo scopo di sorprendere. E per essere sorpresi si deve sapere il meno possibile sul luogo di destinazione e sul modo in cui si svolgerà la vacanza.

Quando si sceglie un pacchetto Get Lost bisogna quindi essere pronti a tutto. Si sa solo da quale aeroporto si parte, il resto è frutto del modo di ciascun viaggiatore di interpretare l’esperienza. Sul giornale statunitense The New Yorker è apparso di recente un articolo su questo genere di esperienze. Ed Caesar, l’autore dell’articolo, ha scelto di intraprendere uno di questi viaggi per poi raccontare per filo e per segno l’esperienza ai suoi lettori.

Che ti lascino nel deserto o in cima a una montagna, l’importante è trovare la via d’uscita e cioè trovare se stessi, nella relazione con il posto in cui l’agenzia di viaggi decide di inviarti.

E voi che tipo di viaggio preferireste fare? I clienti del Monun boutique Hotel & Restaurant Spa sono ovviamente diversi tra loro, arrivano da luoghi diversi (dall’Italia e da altri Paesi), hanno gusti differenti e aspettative che cambiano a seconda del bagaglio, non quello fisico, che portano con sé.

Tutti sono accomunati dalla voglia di scoperta, da quel che non conoscono quindi, ma anche da quel che durante altri viaggi li ha resi felici. La Puglia garantisce esperienze del tutto particolari ai più avventurosi e, al tempo stesso, offre una prospettiva rassicurante ai tanti turisti che amano le certezze. Che sanno bene quel che desiderano faccia parte della vacanza e quel che invece deve restare fuori.

Chi viene a Grottaglie, in Puglia, ha dunque di fronte a sé un orizzonte infinito di possibilità. Con lo staff del Monun si può scegliere di scoprirle strada facendo oppure si può pianificare ogni cosa; le sorprese non piacciono proprio a tutti.

Insomma, Get Lost o no, sicuramente ci si ritrova felici della vacanza scelta, quando ci si affida al Monun. Siamo vicini al Natale. Cominciamo a pensare al modo per trovare lo spirito giusto, se non lo avvertiamo già, per affrontare il lungo periodo delle vacanze natalizie. Sarà la riscoperta del vecchio Natale o troveremo qualcosa di nuovo sotto l’albero? Non ci resta che scoprirlo, magari proprio al Monun!